vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Ravenna Future Lessons 2011 2^ edizione

Ravenna, 20 21 22 ottobre 2011

Dopo i positivi riscontri ottenuti nel 2010, per il secondo anno consecutivo a Ravenna si svolge "Ravenna Future Lessons": tre intense giornate dedicate principalmente ai giovani e al loro futuro proiettato verso l’innovazione.

L’evento, in programma dal 20 al 22 ottobre – Casa Matha, piazza Andrea Costa, 3 –, si articolerà attraverso una serie di interessanti conferenze tematiche aperte al pubblico e gratuite. I temi affrontati saranno: innovazione e tecnologia, turismo e web 2.0, green economy e nuova impresa, cultura digitale e creatività, design e ambiente.

"Ravenna Future Lessons" è un’occasione di apprendimento, scambio, scoperta e approfondimento finalizzata a coinvolgere i giovani dai 18 ai 35 anni che studiano, cercano occupazione o già lavorano e che intendono migliorarsi, vogliono fare impresa, hanno un’idea-progetto e cercano supporti, esperienze e investitori per fare start-up.

L’edizione 2011 di "Ravenna Future Lessons" sarà anche ricca di importanti e interessanti novità. A partire da "Runners. L’innovazione glocale nel ravennate", la presentazione in anteprima nazionale del rapporto di ricerca sulle imprese che hanno puntato sui giovani e diffondono resilienza e creatività, cultura d’impresa e cultura sociale integrate. Intervengono molti dei responsabili delle imprese che hanno partecipato alla ricerca come: Itway, multinazionale quotata in borsa che sviluppa piattaforme software e sistemi di sicurezza, Molino Spadoni, storico gruppo alimentare, TRE società del gruppo Tozzi Sud specializzata in tecnologie per energie rinnovabili, Rosetti Marino, cantieristica navale, e Micoperi, produttrice di macchine speciali per l’off-shore, per citarne solo alcune (giovedì 20 ottobre, ore 11). "L’innovazione a 25 anni" è il titolo dell’incontro tra i principali policy makers ravennati e i giovani dell’associazione culturale Gruppo dello Zuccherificio (20 ottobre ore 17.30).

Hanno confermato la presenza: Gianni Bessi, vice presidente della Provincia di Ravenna; Paola Morigi, segretario generale della Camere di Commercio di Ravenna; Ouidad Bakkali, assessore alla cultura del Comune di Ravenna; Massimiliano Casavecchia, direttore della Scuola Superiore di Studi su Città e Territorio dell’Università di Bologna; Davide Roncuzzi, del gruppo ingegneria e consulenza di Confindustria; Marianna Panebarco, per i giovani imprenditori di CNA; Giacomo Melandri, presidente di LugoNextLAb e dirigente Confesercenti; Emiliano Galanti, responsabile cultura e media di Legacoop;  Sauro Bettoli, vice presidente di Confcooperative. Nel ruolo di portavoce dei cittadini e dell’opinione pubblica, Fausto Piazza, direttore di "Ravenna & Dintorni".

Sempre in anteprima nazionale verrà presentato il rapporto di ricerca e di benchmarking su 22 portali pubblici europei di promozione turistica e 20 siti di e-commerce privati europei. Titolo dell’appuntamento, al quale parteciperanno sei protagonisti di web e turismo nell’area del Mediterraneo: "Webbing. Come aumentare l’incoming turistico con la forza della rete e la leva del web" (venerdì 21 ottobre ore 10.30).

"Ravenna Future Lessons" 2011 si fa anche promotore di un’importante iniziativa, "RFL Curriculum_OK!"  per dare da subito un aiuto concreto ai giovani (18-35 anni) in cerca di prima o di nuova occupazione. Infatti, i 15 curricula migliori dei giovani iscritti al sito www.ravennafuturelessons.it (dove è possibile trovare anche tutto il programma e informazioni sempre aggiornate sull’evento) e partecipanti alle conferenze, saranno inviati alle 1.350 imprese più importanti e radicate sul territorio nelle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.

"Ravenna Future Lessons" 2011

è un evento progettato e diretto dallo Studio Giaccardi & Associati di Ravenna, realizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Ravenna Innovazione, Camera di Commercio Ravenna, Confindustria Ravenna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, con il patrocinio della Scuola Superiore di Studi sulla Città e il Territorio e delle più importanti istituzioni pubbliche e private della provincia di Ravenna.