vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Porto Badareno

I porti in età medievale e venezianaIX - XV secolo

La tendenza evolutiva dei secoli successivi alla caduta dell'Impero Romano continuò ad essere prevalentemente quella alluvionale con il conseguente avanzamento della linea di costa e il modificarsi del rapporto acque-terra a favore di quest'ultima.
La mutevolezza del paesaggio e la varietà di quadri sincronici che tendevano alla sovrapposizione impegnavano profondamente la tecnologia e le risorse umane disponibili, in relazione al quadro politico ed economico.
La città era servita di porti interni ed esterni.
Sec. V- VI: attestazione dei porti di Classe e Lione;
Sec. VII: nuovi attracchi portuali del Pirotolo, Lione, Lacherno - Blacherno;
Sec. XIII: prime notizie del porto Naviglio;
Sec. XIV - XV: sopravvivenza dei porti Naviglio e Pirotolo, "nascita" del porto Candiano.

Fonte
Base Cartografica: SIT Comune di Ravenna
Rielaborazione da: Storia di Ravenna, 1990